ro2Rocco Evangelista

Pellegrinaggio sulle orme di santa Teresa d'Avila

20-23 maggio 2014

......

..........E’ passato un mese dal nostro rientro dal pellegrinaggio nei luoghi dove ha vissuto Santa Teresa d’Avila. Il pellegrinaggio in Spagna (precisamente a Salamanca, Avila e Alba de Tormes) è stato un viaggio non solo spirituale ma anche pieno di momenti di divertimento e di aggregazione.

..........Partiti dall’aeroporto di Lamezia Terme, e poi alla volta di Madrid passando per  Roma, il gruppo di pellegrini ha vissuto tutto il viaggio con serenità ed allegria (si ringrazia padre Francesco per l’ansia pre-volo donata a chi non aveva mai preso l’aereo eheheheh ).

.......... La mattina seguente al nostro arrivo, abbiamo visitato Salamanca, città universitaria molto bella e ricca di chiese stupende e nel pomeriggio siamo stati ad Avila. Qui abbiamo visitato il convento dove la santa ha vissuto per anni ( l’emozione era palpabile nell’entrare nelle stanze dove lei aveva vissuto) ed abbiamo visto molte reliquie sia sue che di San Giovanni della Croce. Poi ci siamo recati nel luogo dove era situata la casa di famiglia della santa, era piccola e tutt’attorno hanno edificato la chiesa. Di quest’ultima, mi ha colpito in particolar modo una stanza (ora una cappellina all’interno della chiesa), quella dove Teresa era nata e cresciuta: è un qualcosa di unico. Non riesco ad esprimere l’emozione di poter pregare in un luogo così speciale: i dipinti e gli affreschi erano stupendi.

..........Il giorno seguente siamo stati ad Alba de Tormes, dov’è situato il sepolcro di Santa Teresa. Dobbiamo ringraziare la gentilezza dei responsabili della chiesa ove è situato il sepolcro, perché pur essendo chiusa per restauro, ci hanno permesso di entrare lo stesso e poter vedere sia il suo sepolcro (un momento che rimarrà nei cuori di tutti noi pellegrini), di poter stare radunati in preghiera tranquillamente, ed infine visitare il piccolo museo interno dove ci sono reliquie di immenso valore legati alla vita di questa mistica carmelitana.....................Ed infine siamo rientrati in Italia, ma con la consapevolezza di aver visitato luoghi unici.

..........Fino ad ora ho parlato dei luoghi visti, ma l’ho fatto rapidamente, perché se dovessi dire tutte le meravigliose chiese viste in tutte e tre le città ed elencarvi ogni struttura, casa, luogo meraviglioso che abbiamo visitato (con la guida di padre Francesco, con mooolta pazienza, più di una volta) dovrei scrivere un’articolo lungo 50 pagine, ma voglio infine ringraziare ogni pellegrino che ha partecipato al viaggio.

..........Siamo stati sempre uniti, dall’alba al tramonto per quattro meravigliosi giorni che rimarranno sicuramente impressi nel mio cuore.
Un saluto a tutti voi e speriamo di rivivere un pellegrinaggio simile perché siete stati tutti stupendi.

“A madonna mi n’accumpagna”

 

Sfoglia la galleria fotografica del pellegrinaggio

.

.......